Ginnastica isotonica

Nell'esercizio isotonico la muscolatura si accorcia sviluppando una tensione variabile nel vincere una resistenza costante.

Si divide in due fasi: una concentrica (o positiva) quando cioè la muscolatura si accorcia ed eccentrica (o negativa) quando la muscolatura resiste al carico di lavoro durante l'allungamento.

Attrezzatura: Ci sono due essenziali tipi di attrezzature per gli esercizi isotonici. Uno è a resistenza fissa. L'altra forma include una predefinita resistenza variabile che aumenta in specifici angoli nel range di movimento.

 

Vantaggi

  • I pazienti possono facilmente accorgersi dell' aumento della forza, ed essere cosi motivati all' esecuzione
  • Può essere eseguito con una varietà di attrezzature e tecniche
  • Con il coinvolgimento del movimento si riesce meglio ad approssimare l'attività funzionale
  • Coinvolge una contrazione eccentrica e concentrica
  • Migliora la resistenza muscolare
  • Si può obiettivamente documentare
  • Può migliorare il sistema neurofisiologico
  • Relativamente poco costoso e prontamente disponibile
  • Il programma può essere facilmente regolato

Svantaggi

  • Il caricamento massimo si verifica solo nella parte più debole del ROM
  • Non è accomodante per il dolore, la fatica, o il sistema di leve muscolo-scheletrico
  • Non è eseguito correttamente quando si è a velocità funzionali rapide
  • La fatica causa una diminuzione o compromissione nel range di movimento
  • Velocità, lavoro e potenza non sono controllati o misurati e perciò non possono essere riprodotti
  • Il lavoro eccentrico massimo può causare indolenzimento.