Ginnastica isocinetica

L’isocinetica è una metodica utilizzata in riabilitazione ed in allenamento che permette, attraverso particolari attrezzature computerizzate, di misurare la forza espressa da un arto durante un determinato movimento.

L’esercizio isocinetico è un esercizio muscolare compiuto a velocità angolare costante lungo tutto l’arco di movimento. In pratica, grazie ad un meccanismo di controllo idraulico o robotico, la velocità fissata non può essere aumentata dall’arto in movimento, permettendo al soggetto di sollecitare massimalmente il muscolo per buona parte dell’escursione articolare.

La caratteristica fondamentale dell’esercizio isocinetico è la “resistenza accomodante”: dato che la velocità del movimento è controllata, la resistenza prodotta dalla macchina isocinetica è proporzionale alla forza esercitata dal muscolo, in modo tale che un carico massimale può essere applicato in ogni punto dell’arco di movimento. Inoltre le macchine isocinetiche sono fornite di un sistema di bio-feedback visivo, vale a dire la possibilità di controllare in tempo reale l’esercizio attraverso il monitor di un computer: questo permette di motivare notevolmente l’atleta che ha sempre la percezione dell’entità dell’esercizio che sta eseguendo. L’entità dell’esercizio può essere espressa con valori numerici, oppure in modo divertente anche con videogiochi.

L’isocinetica in virtù delle sue peculiari caratteristiche, può essere efficacemente utilizzata sia per il potenziamento muscolare, sia per indirizzare con precisione l’allenamento di atleti  verso uno specifico miglioramento delle loro capacità.